Open post
Cultura come leva strategica: sette anni, un progetto

Cultura come leva strategica: sette anni, un progetto

“Dal gennaio 2011 ad oggi con un solo obiettivo: animare culturalmente la città”

La città, prima di tutto. Da (ri) sollevare usando una leva strategica, quella della cultura, chiave di volta del passato recente, e meno recente, di Piedimonte Matese, la cui ricchezza d’arte, oggi, deriva proprio dall’essere stata, in passato, crocevia di poeti, filosofi, letterati, musicisti, pittori.

Un cenacolo in cui le idee e la produzione artistica ruotavano attorno ai signori del tempo e, in particolare, attorno a figure illuminate come la duchessa Aurora Sanseverino, nonna del più celebre Raimondo di Sangro, Principe di Sansevero, che proprio a Piedimonte Matese, accanto al Palazzo Ducale Gaetani d’Aragona, fece costruire un bellissimo teatro di corte oggi, purtroppo, andato distrutto.

Byblos è stata costituita nel gennaio del 2011 allo scopo di riportare al centro dell’attenzione la ricchezza del patrimonio d’arte custodito in Città, possibile volano di uno sviluppo economico che possa dare una prospettiva diversa negli anni a venire.

Scroll to top