Open post

IlluminArti 2019: il programma completo della serata

ILLUMINARTI 2019 – LA POESIA
Piedimonte Matese, 1 giugno 2019. Dalle 19 alle 24
Quartieri San Domenico, Sorgente, San Sebastiano, San Marcellino
Ottava edizione
Foto di copertina: Jacopo Cucciolillo

PROGRAMMA

VIA ERCOLE D’AGNESE

Ore 19 Clarinet Century Quartet in concerto, con Carmelo Cimino (clarinetto basso), Piero Pellecchia, Alfredo Apuzzo, Valerio Acquaro (clarinetti);

PIAZZA ERCOLE D’AGNESE

Dalle 19 Animazione e Spettacolo con i Dream Animation
Dalle 19 Palazzo Grillo – Il corpo della musica -, strumenti musicali antichi, italiani ed europei, in esposizione. A cura di Guido Riselli. Musica e piccola degustazione;
Dalle 20 Ralph Pollastro giocoliere-equilibrista itinerante;
ore 21 Up the mood live concert – Augusto Ausanio Trio in concerto, con Augusto Ausanio (chitarra), Salvo Martone (batteria), Ciro Scognamiglio (basso);
ore 23 Sconcerto tour, con Manfredi Arminio (voce) Livio Arminio (chitarra e seconda voce);
Punto degustazione a cura di “A marenna” ;

LARGO SAN DOMENICO

Dalle 19 “Come una volta, il Novecento in auto”, mostra auto d’epoca a cura di Club Auto e Moto Antichi Sanniti;
Stand informativi del Liceo James Joyce, Istituto Industriale, Matese Mountains Marathon, Matese Bike Team;
Chiesa San Tommaso d’Aquino: mostra di pittura di Luigi Macaro;
Sulle “Scalelle”: Imma & Mary handmade;

COMPLESSO MUSEALE SAN TOMMASO D’AQUINO

Chiostro maggiore ore 19 In viaggio con Dante, regia/voce: Lamberto Lambertini; fotografia/montaggio: Carlo Sgambato; musiche: Savio Riccardi; consulenza storico/artistica: Valentina Spata; ideazione: Paolo Peluffo/Lamberto Lambertini; produzione: Società Dante Alighieri. Dal I canto dell’Inferno al XXXIII del Paradiso… un montaggio dei luoghi e dei versi più belli che abbiamo attraversato..;
Ore 20 inaugurazione IlluminArti 2019 – La Poesia con il coro della Scuola Media Giacomo Vitale diretto dal Maestro Michele Leone;
Chiostro minore ore 21 Duo Theremin in Armonie Lunari, con Fabio Pesce (theremin), Angela Gallaccio (pianoforte); ore 22.30: Storie ed emozioni in acustico, con Andrea Rao (voce) Carmine De Martino (chitarra e piano);
All’interno delle sale espositive:
“La città sull’albero” – Andrea Natale espone
“Il mio corpo è un giardino” – Eliana Conte espone;

CORTE SUORE CANOSSIANE

Dalle 19 “L’arte che unisce” – mostra di pittura di Anna e Mirella Zulla;
Ore 21.30 Sally Cangiano in “Solo Project”;

CAPPELLA DI SAN BIAGIO

Ore 19.00-23.00 Visite guidate a cura degli studenti delle classi IC e IIC della Scuola Media Giacomo Vitale; e inoltre: HayVen Trio in concerto, con Sabrina Cenerazzo (flauto traverso), Alberto Bacchiani (fagotto), Daniele Alfisi (pianoforte); Trio AssonanzeArmoniche in concerto, con Marianna Della Paolera (pianoforte), Emanuele Procaccini (violino), Luigi Varallo (violoncello);

VIA ERCOLE D’AGNESE ALTA

Guglielmo Ferrara e Alessia Castoro artisti di strada;
Ivan Fantini in “Io la vedevo, dovevo” reading e non solo reading;

SLARGO ENRICO CARUSO

ore 21.30 Quartetto Sonorità Napoletane in concerto, con Mattia Giuliano (mandolino), Vincenzo Magliocca (chitarra e voce), Renato Nacca (flauto), Salvatore Natale (chitarra);

ASSOCIAZIONE STORICA DEL MEDIO VOLTURNO: “La voce dei miei silenzi”, Adele Santagata espone;

RAMPE DI SAN MARCELLINO

punto degustazione a cura de “Gli amici del Catuozzo”; ore 21 Umberto Del Prete in “Totò on the road” spettacolo comico musicale del celebre Principe della Risata; Pitture&Pitture laboratorio creativo a cura di PGR e Ilaria De Pascale; Filippo Franco e…i suoi. Artisti di strada “Middle Age”: Giocolieri Family Circus;

PALAZZO LEONETTI

“La forza dell’arte” Angelina Di Lorenzo espone;

BASILICA SANTA MARIA MAGGIORE

ore 22 Gruppo Voices Modern Choir in Singing out loud (Poesia in musica). Direttore Maria Cristina Miselli;

CORTILE CASA CATARCIO: “L’Aurora” di Concetta Isacco;

BELVEDERE AURORA SANSEVERINO: Fronte/Retro, guizzi di luce sulla città, disegni-luce colore, sogni in proiezione sul borgo che verrà;

PALAZZO DUCALE GAETANI D’ARAGONA

ore 22 Federica Creta in “Concerto d’arpa” – Omaggio ad Aurora (accesso Portale Durazzesco);

LARGO SANTA MARIA VECCHIA

ore 21.30 Enzo Altieri in L’epoca della Piedigrotta, con Enzo Altieri (chitarra e voce), Giacinto Cirioli (chitarra), classici napoletani e musica popolare del Sud Italia; Azienda Ciaburri, degustazione olio evo del Sannio; Punto degustazione a cura del Comitato festeggiamenti San Marcellino Martire;

VIA SORGENTE

Arte e poesia in strada a cura degli studenti del Liceo Artistico di Piedimonte Matese;

LARGO SORGENTE

ORE 20.45: Scioglicore in concerto, con Rossella La Vecchia (voce), Francesco Merola (chitarra battente), Clemente Varrone (mandolino). Canzoni e musiche napoletane in aria latina; ore 22.15 Talita Kum (Taranta Migrante) in concerto, con Alessandro Podo Brunetti e Annamaria Maci (voci), Paolo Trevisi, Emanuele Margelletti (tamburelli), Mattia Ragolia (fisarmonica) Francesco Tarantino, Manuel Ragolia (chitarre) Francesca Grasso, Francesco Tauro (danzatori).
Punto degustazione;

PALAZZO POTENZA

Giovanna De Biasi espone

VIA PIETA’

ore 21 Angolo della Poesia – Poetry Corner con Alessandro Tavano “Mezza Ginestra”. Porta la tua poesia e leggila, sussurrala…;

LARGO SAN SEBASTIANO

ore 21Clarinet Century Quartet in concerto, con Carmelo Cimino (clarinetto basso), Piero Pellecchia, Alfredo Apuzzo, Valerio Acquaro; ore 23 Madison Blues in concerto, con Leandro Sanullo (voce, armonica, washboard), Vittorio Nepoti (voce, chitarra), Gigi Fasulo (contrabbasso, tamburello e voce);

Giochi di luce su tutti gli edifici di interesse culturale, a cura della Global Service;
Coreografie e poesie a cura dell’Associazione culturale Byblos – direzione artistica;
Installazioni fotografiche lungo il percorso a cura di Daniela Mastrolorenzo;
Hanno assicurato la propria presenza i poeti Dante Alighieri, Aurora Sanseverino, Ludovico Paterno e le dame di corte dei Gaetani dell’Aquila d’Aragona di Laurenzana;
Accoglienza, info point, vigilanza, supporto logistico a cura degli studenti dell’Istituto Alberghiero V. Cappello e dell’Istituto Industriale G.Caso di Piedimonte Matese;

Main sponsor: Softlab SpA
Info byblosidee@libero.it
Patrocinio Città di Piedimonte Matese – Provincia di Caserta – Parco Regionale del Matese
Eventi collegati:
MTB IlluminArti 2019, a cura di Matese Bike Team in collaborazione con Associazione Cuore Sannita
I Raduno Camper del Matese

Open post

Il prossimo 1° giugno c’è un appuntamento con la poesia: torna IlluminArti

La kermesse dedicata all’arte, nelle sue mille sfumature, torna il prossimo 1° giugno 2019 nei quartieri di San Domenico, Sorgente, San Sebastiano, San Marcellino e San Giovanni di Piedimonte Matese

L’ottava edizione della festa che apre le porte all’estate è quasi pronta. Ogni anno l’Associazione culturale Byblos rinnova una sfida che ha lo scopo di riempire di luci e gioia alcuni luoghi caratteristici della città. Un’iniziativa simbolo per portare a tema l’abbandono delle borgate storiche e la cura della memoria dei luoghi.

La macchina organizzativa sta lavorando a pieno ritmo e la scaletta degli eventi è quasi completa.

Come ogni anno, a dar forza all’evento è stata la partecipazione dei sostenitori alle raccolte fondi, alle iniziative proprie dell’associazione per sensibilizzare il pubblico e gli sponsor diretti. A prendersi cura dell’edizione 2019 in qualità di Main Sponsor è la Softlab SpA.

L’azienda ha sede a Milano ed è presente in diverse città italiane: è leader nei servizi all’impresa e alla PA, a sostegno dell’innovazione, con un’attenzione particolare allo sviluppo di software e tecnologie per la fruizione del patrimonio culturale.

Quest’anno l’evento ruoterà attorno al tema della poesia.

Open post
Veduta sul quartiere storico di Piedimonte Matese dell'edizione 2017 di IlluminArti

IlluminArti 2018, proseguono i preparativi

IlluminArti 2018, appuntamento rinnovato per sette volte di seguito. Una scommessa avviata nel 2011, un azzardo, diventato oggi un appuntamento attesissimo e che migliora di anno in anno

Come da tradizione la macchina organizzativa prende avvio già a dicembre; durante le vacanze natalizie si tengono le prime riunioni informali e brainstorming per raccogliere nuove idee e perfezionare quelle già in atto.

Il perno di tutto, la magia di IlluminArti e di tutti gli eventi targati Byblos, sta nei suoi associati e negli amici che, di volta in volta, rispondono agli appelli di aiuto. E a proposito di aiuti: negli ultimi tempi abbiamo diffuso vari appelli, non rimasti inascoltati, da una cittadinanza troppo spesso giudicata come passiva e disinteressata. Affatto.

Se ci sono i presupposti l’edizione viene confermata, e dal gennaio si inizia a lavorare a ritmo cadenzato: sia per la raccolta fondi che per la definizione del percorso.

Riunioni periodiche e fisse, studio di ogni singolo evento, contatto constante con gli artisti che, di fatto, sono l’anima della serata. Comunicati stampa, le spinose richieste di natura amministrativa, sopralluoghi, i tanti imprevisti. Ogni anno un bagno di sudore, ma ogni anno una scommessa vinta, fino ad oggi per sei volte consecutive.

Ma dietro ogni iniziativa c’è un perché. Un’idea, anche piccola, che porta alla mente una riflessione. La riflessione che dal 2011 emerge da IlluminArti riguarda il destino del borgo storico; in maniera più ampia una riflessione sul destino tutti i borghi storici d’Italia: giacimenti di conoscenza e radici culturali, sempre più disabitati.

Il gioco di luci che sta alla base dell’evento è “proiettato” proprio su quei palazzi, le chiese, le abitazioni più simboliche, che rappresentano i vari perché della città.

Una serata di festa per grandi e piccini, un percorso ricco di eventi, un guardarsi attorno per intuire le enormi potenzialità ereditate dalla storia. Un momento di sana follia, in questo periodo storico rumoroso e che punta alla solitudine, per stare tutti insieme e ricordarci chi siamo: un paese di artisti.

 

Locandina dell'evento IlluminArti 2018
Locandina dell’evento IlluminArti, edizione 2018
Open post
IlluminArti 2018, inizio del percorso

IlluminArti 2018: appuntamento il prossimo 1° giugno

IlluminArti 2018, al via i preparativi per la settima edizione. 1° giugno 2018, dalle 19 alle 24, nei quartieri San Domenico, Sorgente, San Sebastiano, San Marcellino, San Giovanni di Piedimonte Matese.

L’itinerario in notturna prevede oltre 40 eventi in sincronia, ospitati presso luoghi d’arte, piazze, vicoli, giardini, cortili. Saranno aperti, come ogni anno, il Palazzo Ducale Gaetani d’Aragona, il Complesso museale San Tommaso d’Aquino, la corte dell’ex Convento delle suore Canossiane, la Basilica di Santa Maria Maggiore, la Cappella di San Biagio, la Chiesa di San Sebastiano, il piccolo parco urbano della Sorgente del Torano e molti altri siti di interesse culturale. Il tema dell’anno riporterà alla via delle sorgenti, ai mestieri e alle tradizioni manifatturiere della antica città di Piedimonte .L’itinerario artistico-espositivo è già in buona parte definito.

Eventuali proposte potranno essere inviate in privato su questa pagina o all’indirizzo mail byblosidee@libero.it

Giochi di luce esalteranno la bellezza della città antica per tutta la durata dell’evento.
All’interno del percorso non sarà ammesso il commercio ambulante. Piccoli punti degustazione potranno essere previsti dalla direzione artistica su richiesta degli interessati, previo possesso di regolare partita iva e di tutta la documentazione sanitaria occorrente per la somministrazione all’aperto di cibi e bevande.
Espositori d’arte, artigiani, antiquari interessati all’evento potranno scriverci in privato.

L’itinerario sarà chiuso al traffico dalle 17 del 01 giugno fino alle 01 del 02 giugno 2018.

L’evento è interamente autofinanziato e non beneficia di finanziamenti pubblici. Pertanto, ciascuno può liberamente inviare un proprio contributo utilizzando le seguenti coordinate bancarie: IT27D0514274940106571118269 intestato a Associazione culturale Byblos, Via Carmine 26, 81016 Piedimonte Matese.

Scroll to top